© 2015 by Regi's Production di Stefano Taccucci

@ aggiornamenti sito by Marisa Agliata

 

L’IDEOGRAMMA AIKIDO SPIEGATO DAI BAMBINI

(dialogo tra maestro e bambini)

 

- Maestro, cosa sono quei segni?

– E’ una scritta giapponese. C’è scritto AI-KI-DO.

– Ah……..

– Ma lo sapete cosa vuol dire Aikido?

– No.

– Allora provo a spiegarvelo utilizzando questa scritta.
Forse sarà una spiegazione un po’ da grandi, ma penso proprio che mi capirete.

Allora…… I giapponesi per scrivere usano dei disegni che si chiamano ideogrammi.

 

 

 

 

-Infatti a me quella là in alto sembra una casa!

- …………

-E’ una casa Maestro?

-Sì è una casa… Questo è il tetto e questo è il pavimento. Ma questa lineetta qua in mezzo che cos’è?

– Un tavolo!

– Questa lineetta è il numero Uno! Sapete cosa significa?

– No……

– Significa che, anche se siamo tutti diversi, quando riusciamo a trovarci e a condividere lo stesso spazio, diventiamo una cosa sola, un gruppo. Questo UNO è un gruppo di amici. Proprio come quando facciamo Aikido.

– Aaah. E’ per questo che quella casa vuol dire Armonia…
- E il secondo disegno?

 

 

 

– Il secondo disegno è un chicco di riso che sta… cucinando in una pentola. E questo è il vapore che esce. Questo disegno vuol dire “energia vitale” e si dice KI. Il  KI di AI-KI-DO.

– E perché vuol dire energia vitale?

– Perché l’energia vitale è come questo vapore: invisibile, caldo, misterioso e che nasce da una trasformazione.
– …..….
– O forse perché per vivere abbiamo bisogno di nutrirci.
– Mia mamma ieri mi ha fatto il riso!
– Era buono?
– Sì.

 

 

 

– Bene. Questo invece è DO, l’ultimo disegno della parola AI-KI-DO. Vuol dire Via, Percorso. Vedete? Questa è un strada…
– E quelle altre cose sopra la strada cosa sono?
– Beh… è un po difficile da spiegare… E’ l’equilibrio tra due energie… Ecco, diciamo che sono il Sole e la Luna insieme!
– E quegli altri segni più sopra ancora sono le stelle?
– Beh… perché no… Sì, mi piace, sono proprio delle stelle!
– Ma Maestro!!! Allora l’Aikido vuol dire camminare insieme agli amici sotto il Sole, la Luna e le Stelle!
– … è proprio così… non saprei trovare una definizione migliore.
– Maestro! Non era mica così difficile…
– Già..
– Posso dire una cosa?
– Dimmi.
– Grazie perché invece io pensavo che erano degli scarabocchi!

 

 

 

 

(di Domenico Mansi pubblicato su www.aikidoshindoku.it)

Moreno e i suoi piccoli aikidoka - 2010